Rischi da sedentarietà e accorgimenti di benessere nello smart working

Documentazione Allegata

  brochure smartworking e sedentarieta.pdf


Seleziona l'attestato che desideri ricevere:


Data 09/07/2021
Luogo VIDEOCONFERENZA
Codice Edizione AU11446-2021
Ente erogatore AIAS ACADEMY
Prezzo di Listino (€) 160,00 IVA esclusa
Sconto soci AIAS SI (20%)
Prezzo per i soci AIAS (€) 128,00 IVA esclusa  (in regola con il pagamento della quota annuale AIAS)
Tutor Simona Monti smonti@aiasacademy.it
Modalità di erogazione Piattaforma Webinar


Crediti Formativi
  • N. 4 aggiornamento RSPP/ASPP, RLS, Formatori, Dirigenti, Preposti, Lavoratori.
Destinatari

Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, RSPP, ASPP, RLS, Lavoratori, Consulenti del lavoro o d’Impresa, personale degli Organi di Vigilanza, Rappresentanti sindacali.

Durata del corso

4 ore più la verifica di apprendimento

Analisi fabbisogno formativo

Il lavoro in modalità “agile” e “digitale” è sempre più una realtà concreta del modo di lavorare, e particolarmente nell’attuale situazione pandemica. Si tratta di una forma organizzativa dagli interessanti risvolti potenziali in termini di benessere del lavoratore e di incremento della produttività a fronte di un risparmio sui costi di gestione delle strutture. Perché il bilancio complessivo sia effettivamente positivo, è tuttavia importante che vengano garantiti anche gli aspetti di promozione della salute e della sicurezza degli smart workers, non sempre di semplice applicazione.

Un rischio emergente e’ stato particolarmente accentuato durante il recente ricorso allo smart working: si tratta della sedentarieta’, un elemento della modernita’ che e’ maggiormente presente in alcune tipologie di lavoro. L’impatto a medio e lungo termine di questo fattore sullo stato di salute e’ stato chiarito negli ultimi anni e risulta particolarmente preoccupante. Uno stile di vita che prevede almeno un’ora di attività fisica al giorno può essere sufficiente per contrastare gli effetti sanitari negativi correlati allo stare seduti per 8 ore ogni giorno: in questa prospettiva, anche il tempo trascorso svolgendo un’attività di lavoro sedentaria può diventare una preziosa risorsa di salute e di benessere delle persone e quindi delle organizzazioni.

Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Individuare le problematiche nella situazione specifica
  • Analizzare i rischi specifici nello smart working
  • Proporre percorsi e modalita’ appropriate per la VdR nello smart working
  • Saper affrontare il tema della sedentarieta’ in azienda
  • Individuare gli interventi piu appropriati per ridurre il lavoro sedentario
Prerequisiti

---

Contenuti del corso
  • Richiamo al concetto di salute e prevenzione: dalla “tutela” alla promozione del ben-essere
  • L’uomo moderno e la sedentarietà; effetti sulla salute e sulla sicurezza
  • Sedentarietà come specifico fattore organizzativo di rischio da considerare nella VdR; ipotesi di intervento
  • Lavoro agile e telelavoro: definizioni introduttive
  • Inquadramento legislativo
  • Obblighi aziendali nello smart working
  • Criticità nella valutazione dei rischi del lavoro in modalità agile
  • Accorgimenti per il benessere nei rischi intrinseci al lavoro in remoto, in particolare: ergonomia; ridotta socializzazione; stress da “auto-organizzazione” del lavoro
  • Domande
Modalità didattiche

La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.

Materiale Didattico Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.
Verifica finale dell'apprendimento

E' prevista la verifica finale dell'apprendimento.

Attestati Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.
Docente del corso

Dott.ssa Giuseppina Paolantonio

Opera dal 1995 come consulente tecnico e legislativo in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e gestione ambientale, attività alla quale ha affiancato dal 2000 quella di docente. Assiste enti pubblici ed aziende nei percorsi di valutazione e gestione dei rischi occupazionali; collabora con organismi paritetici, studi di consulenza, società di formazione. Ha partecipato dal 2001 al 2003 al progetto OCCAM – OCcupational CAncer Monitoring – per l’individuazione dei fattori professionali di rischio cancerogeno e per la stesura di linee guida finalizzate alla prevenzione, svolto nell’ambito dei programmi di ricerca ISPESL presso l’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano – Divisione di Epidemiologia.

Interviene in qualità di esperta con approfondimenti tecnico-legislativi su “ISL – Igiene e Sicurezza del Lavoro” IPSOA, “I Corsi” IPSOA, sul portale “Sistema Ambiente e Sicurezza” e sul portale 3M; è autrice del volume “Guida alla valutazione del rischio chimico” edito nel 2003 da Il Sole 24 Ore e coautrice di “TU Sicurezza del lavoro: la riforma 2009” edito nel 2009 da IPSOA. È curatrice della sezione “Agenti chimici” all’interno della banca dati Tutto Sicurezza e Ambiente IPSOA, e della banca dati “Sostanze pericolose” di IPSOA.

Certificazione AIASCert


Seleziona l'attestato che desideri ricevere: