Tecnico Esperto Cem - Campi Elettromagnetici - Specializzazione


Seleziona l'attestato che desideri ricevere:


Data 30/05/2019
Luogo Milano
Codice Edizione AU7761-2019
Ente erogatore AIAS ACADEMY
Prezzo di Listino (€) 1.000,00 IVA esclusa
Sconto soci AIAS NO (20%)
Prezzo per i soci AIAS (€) 1.000,00 IVA esclusa  (E' necessario essere in regola con il pagamento della quota annuale AIAS)
Company Advisor GILBERTO CREVENA gcrevena@aiasacademy.it
Modalità di erogazione In Aula


Destinatari

Il corso di formazione “CAMPI ELETTRICI, MAGNETICI ED ELETTROMAGNETICI: Valutazione del rischio, misure e protezione” è rivolto a tutte le figure professionali che intendono approfondire le criticità e le corrette modalità di effettuazione della valutazione del rischio da campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, in particolare ai: Responsabili e Addetti Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP e ASPP), Consulenti sulla Sicurezza, Datori di Lavoro, Dirigenti, Preposti, Rappresentanti degli Organi di Vigilanza  ai fini della VALUTAZIONE DEL RISCHIO CEM e dell’individuazione delle MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE dei lavoratori esposti. Sulla base di quanto richiesto in merito dall’art.181 comma 2 del D. Lgs.181/08 in materia di “qualificazione e specifiche conoscenze di materia” da parte del valutatore, questi deve dimostrare di aver seguito un percorso di qualificazione professionale adeguato ad attestare il “possesso di conoscenze specifiche in materia”.

Il corso segue in proposito le indicazioni CIIP (www.ciip-consulta.it) fatte proprie dal Coordinamento tecnico delle Regioni e delle Province autonome con INAIL e ISS che indicano un percorso qualificante in termini di compiti e responsabilità dell’Esperto, di conoscenze necessarie, di requisiti formativi e di esperienza atti a rispondere al dettato del decreto.
Essendo in carico al Datore di Lavoro o al Responsabile Legale la piena responsabilità della sicurezza da CEM, questi deve assicurare che la persona incaricata abbia le capacità e le conoscenze nonché le eventuali
risorse per espletare i compiti previsti. Infatti, l’inadempienza alle disposizioni dell’art.181 prevede pesanti sanzioni per il datore di lavoro ma anche la nomina di una figura che non abbia i requisiti previsti (“culpa in eligendo”) nonché per lo stesso professionista che si proponga allo scopo senza le qualifiche e le competenze necessarie.

Durata del corso 24 ore
Analisi fabbisogno formativo Il Capo IV del Titolo VIII del D.lgs. 81/08 inerente alla valutazione del rischio professionale derivante dall’esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con il relativo Allegato XXXVI è stato aggiornato dal D. Lgs. 1.8.2016 n.159 che ha recepito la direttiva europea 2013/35/UE sulle “Prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici)”. Il processo è complesso e richiede specifiche conoscenze in materia e adeguata qualificazione da parte del valutatore (come richiesto dall’art.181 comma 2 del D.lgs.81/08) e di tutte le figure coinvolte nel processo valutativo (datore di lavoro, dirigenti, preposti, RLS, consulenti) in riferimento alle tipologie di sorgenti e alle applicazioni, agli effetti sulla salute, ai nuovi livelli d’azione e limiti di esposizione da considerare, ai sistemi di prevenzione e protezione da adottare, agli interventi di risanamenti e relative verifiche. Il corso, oltre ad approfondire questi temi, tratterà le problematiche e le criticità inerenti calcoli, stime e misurazioni, nonché le interpretazioni dei risultati e le modalità di valutazione per mezzo degli indici di esposizione con i confronti rispetto agli standard. Sul piano organizzativo e gestionale verranno analizzate le modalità per classificare le esposizioni e i lavoratori, il numero e la durata delle misurazioni da effettuare nelle varie situazioni, la valutazione dell’esposizione a frequenze diverse, la gestione dei rischi per i soggetti particolarmente sensibili. Sarà anche indicata la metodologia da seguire per redigere la relazione tecnica specifica per il documento di valutazione dei rischi. Verrà esaminata la bibliografia tecnica più accreditata in materia tra cui le indicazioni per la redazione del documento di valutazione dei rischi da campi elettromagnetici riportate nella Norma CEI EN 50499 “Procedura per la valutazione dell'esposizione dei lavoratori ai campi elettromagnetici”, le Guide pratiche della Commissione per la valutazione dell’esposizione CEM e le indicazioni operative del Coordinamento tecnico delle Regioni e Province autonome. Una parte significativa del corso verrà dedicata agli aspetti di valutazione del rischio connessi con l’utilizzo della risonanza magnetica per scopi medici, focalizzandone le principali criticità ed evidenziando le più efficaci strategie prevenzionistiche alla luce del decreto ministeriale 10/08/2018 in vigore dal 10 novembre 2018.
Verifica finale dell'apprendimento Verifiche intermedie durante lo svolgimendo del corso e verifica finale.
Obiettivi didattici

Obiettivo del corso è fornire un approfondimento sulle normative e le tecniche di misura dei campi elettromagnetici emessi dalle sorgenti maggiormente presenti in situazioni di vita, di lavoro, sanitarie nonché nell’ambiente in relazioni alle disposizioni specifiche per la tutela della popolazione. I discenti al termine del corso completo saranno in grado di raggiungere i seguenti obiettivi:

Ø Individuare e analizzare le sorgenti CEM tra cui quelle “giustificabili”

Ø Conoscere gli effetti sulla salute

Ø Definire gli obblighi di legge per le varie figure convolte

Ø Organizzare le misure di prevenzione e protezione e le eventuali misure di risanamento

Ø Effettuare stime/calcoli/misure ed interpretarne i risultati

Ø Conoscere la strumentazione di misura adeguata e i criteri di scelta,

Ø Conoscere gli obblighi dei fornitori dei sistemi CEM e usare le banche dati

Ø Stendere la relazione tecnica finale per il documento di valutazione dei rischi aziendali Ø Illustrare scenari di rischio e relativi criteri di valutazione nel caso di tecnologia RM

Contenuti del corso

3° giorno (corso specializzazione) Orario (8:45 / 17:30)

Le Guide pratiche della Commissione per la valutazione dell’esposizione: presentazione della “Non Binding Guide” prevista dalla direttiva 2013/34/UE. Casi studio.

Tecniche e strumenti di misura dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici. Strumentazione a banda larga e a banda stretta: indicazioni per la scelta, principi di funzionamento, caratteristiche, criticità.

Relazione tecnica sulle misure e documento di valutazione dei rischi CEM. Casi studio.

Sorgenti di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici nelle esposizioni ambientali e di vita Criticità delle misure. Casi studio in bassa frequenza

Sorgenti di campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici nelle esposizioni ambientali e di vita Criticità delle misure. Casi studio in alta frequenza

Legge 36/2001: principi fondamentali e legami col D.lgs.81/08 e coi due DPCM 8 luglio 2003 e s.m.i. (tutela della popolazione)

ESERCITAZIONI: CASI STUDIO OPERATIVI

Questionario di verifica dell’apprendimento. Discussione.

4° giorno (corso specializzazione) Orario (8:45 / 17:30)  

La valutazione delle grandezze dosimetriche nei soggetti esposti.

 Tecniche e strumenti di misura dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici. Strumentazione a banda stretta: principi di funzionamento. Casi studio.

 Riduzione e contenimento dell’esposizione. Calcoli previsionali e schermature. D. Andreuccetti

 Tecniche di misura e di elaborazione di campi elettrici e magnetici con forma d'onda complessa. Scelta dei punti di misura. Durata delle misure. Strumentazione tipo. Casi studio.

 Valutazione dell'esposizione occupazionale in RM"

 Esercitazioni con uso di vari tipi di strumentazione di misura e varie tipologie di sorgenti. Criticità.

ESERCITAZIONI: CASI STUDIO OPERATIVI

Questionario di verifica dell’apprendimento. Discussione.

5° giorno (corso specializzazione: Risonanza Magnetica-RM) Orario (8:45 / 17:30)

IL QUADRO TECNICO NORMATIVO DELLA RISONANZA MAGNETICA

 La figura dell’Esperto Responsabile della sicurezza RM: i nuovi requisiti formativi e le attribuzioni

 Le novità introdotte dal D.M. 10/08/2018

 Impianti e dispositivi di socurezza per un magnete superconduttore, anche in rapporto al soddisfacimento delgli stsndaed introdotti fal D.M. 10/08/2018: criticità e soluzioni.

Valutazioni dell’esperto reponsabile per le esposizioni professionali previste dal D. Lgs.159/16

Esami RM su pazienti portatori dispositivi impiantabili attivi: nuovi standard vigenti e modelli organizzativi connessi.

Rapporti fra le diverse figure prevenzionisriche interne ed esterne all'ambito specifico dell'attività clinica con diagnostica RM

Questionario di verifica dell’apprendimento. Discussione su un caso studio.

Questionario Customer Satisfation Chiusura Corso e considerazioni finali sugli obiettivi raggiunti

Documentazione Saranno distribuite specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.
Attestati Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.
Metodologie didattiche La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come: Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi, Lavori di gruppo, Esercitazioni, Filmati, ecc.
Area di appartenenza Figure Professionali
Tipologia EQF 4
Prevede prove pratiche SI
Prevede test finale SI
Docente del corso

· Sara Adda, fisico, ARPA PIEMONTE, Ivrea (To)

· Daniele Andreuccetti, fisico, ricercatore CNR presso l'IFAC di Firenze, gestore del modulo CNR "Metodi fisici per la valutazione dell'esposizione umana ai CEM”

· Luisa BIAZZI, fisico, associato di Fisica medica-Università di Pavia (Insegnamenti: Fisica applicata, Rischi fisici, Radioprotezione), Eq III grado per la radioprotezione, ASL/TSL, RSPP (ATECO 4,5,6,7,9)

· Francesco Campanella, fisico, Responsabile della Sezione Tecnico Scientifica di Supporto Tecnico al SSN in materia di Radiazioni dell’INAIL-Area Ricerca

· Gian Marco Contessa, fisico esperto in materia

· Nicola Zoppetti, ingegnere tecnologo, IFAC-CNR, Firenze



Seleziona l'attestato che desideri ricevere: