IGIENE INDUSTRIALE: Elementi di pratica per RSPP


Seleziona l'attestato che desideri ricevere:


Data 22/10/2018
Luogo Milano
Codice Edizione C6890-2018
Ente erogatore AIAS ACADEMY
Prezzo di Listino (€) 1.000,00 IVA esclusa
Sconto soci AIAS SI
Prezzo per i soci AIAS (€) 800,00 IVA esclusa  (E' necessario essere in regola con il pagamento della quota annuale AIAS)
Company Advisor Simona Monti smonti@aiasacademy.it
Modalità di erogazione In Aula


Destinatari RSPP, ASPP, Liberi professionisti
Durata del corso

32 ore - Il corso è frequentabile anche in singole giornate.

Date del  corso: 22-23 e 29-30 ottobre 2018


Valido come aggiornamento per:

  • ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO

  • COORDINATORE DELLA SICUREZZA (CSP/CSE) ex art. 98 D. Lgs. 81/08

  • Formatori Aziendali D.I. 6/03/2013

Analisi fabbisogno formativo ll corso è impostato per aiutare gli RSPP a capire come affrontare nella propria azienda otto rischi legati all’igiene industriale. L’obiettivo è quello di mettere in grado l’RSPP di prendere atto della presenza o meno di questi rischi in azienda: se essi sono presenti, come possono essere affrontati, che consulente esterno è bene contattare, cosa è necessario fare, ecc. Saranno illustrati gli obblighi di legge a cui bisogna attenersi, ma il corso è soprattutto orientato ad aiutare gli RSPP, magari di piccole o medie aziende, a capire i rischi presenti nella loro azienda e saperli valutare, con filmati, esempi pratici, raccomandazioni o suggerimenti su che cosa fare, chi contattare e cosa chiedere al consulente esterno in caso di bisogno. Un percorso interessante e entusiasmante nella propria crescita professionale.
Verifica finale dell'apprendimento Verifiche intermedie durante lo svolgimento del corso più verifica finale con caso di studio.
Obiettivi didattici

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado, per ciascuno dei rischi presentati, di:

• Descrivere i principi importanti attinenti al tipo di rischio

• Effettuare o ottenere una valutazione corretta del rischio per la gestione del DVR

• Gestire il rischio all’interno della propria società

• Effettuare una formazione ed informazione efficace all’interno dell’azienda

• Consultare in maniera efficace professionisti esterni per richiedere preventivi mirati di collaborazione

• Sapersi muoversi nel mercato delle consulenze tecniche e specifiche • Ottenere un risparmio economico nella valutazione dei rischi

Contenuti del corso

Ergonomia:

• Ergonomia dell’attività di lavoro tra aspetti biomeccanici, visivi, cognitivi, organizzativi.


• Come individuare la presenza di rischi di tipo ergonomico, come approfondirli nella valutazione del rischio (cenni agli indici di sovraccarico biomeccanico, concetti e strumenti per l’analisi del carico visivo, del carico mentale, ecc.);


Stress lavoro correlato:

• I fattori di rischio psicosociale e il rischio stress.

• Il processo di valutazione del rischio stress (fase preliminare e fase di approfondimento).

• Criteri di individuazione dei “gruppi omogenei”

• Azioni ed interventi per ridurre il rischio

• Violenze sul lavoro


Agenti Biologici:

  • Tecniche VdR,

  • Agenti biologici da ricercare (Gruppi II – III – IV),

  • Modalità di campionamento e analisi,

  • DPI specifici.


Agenti Chimici:

  • Regolamento CLP – Schede di sicurezza,

  • TLV e BEI, Metodi di calcolo MoVaRisCh e InfoRisk,

  • Modalità di campionamento secondo UNI 689, - Modalità di misura e controllo in ambienti confinati.


Rumore:

  • Quadro legislativo,

  • i decibel, la valutazione del rischio,

  • misurazioni,

  • casi di studio,

  • UNI 11347:2015 (P.A.R.E.)


Vibrazioni meccaniche:

  • quadro legislativo,

  • misurazioni,

  • Utilizzo di Banche Dati e dati forniti dal costruttore,

  • casi di studio.


Microclima e altre verifiche indoor: 

  • saper distinguere tra comfort e stress termico per affrontare le due casistiche correttamente;

  • le verifiche di illuminamento in reparto e negli uffici;

  • criteri di valutazione della qualità dell’aria.


Radiazioni Non Ionizzanti (Radiazioni ottiche e Campi E.M.):

  • Tecniche VdR,

  • Strumentazione e metodi di misura,

Documentazione Saranno messe a disposizione specifiche dispense fuori commercio sulle tematiche del corso.
Attestati Gli attestati nominali saranno rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.
Metodologie didattiche La metodologia didattica è studiata per favorire lo stile di apprendimento dei partecipanti. Saranno quindi adottate metodologie improntate sulla teoria dell’apprendimento degli adulti come Lezione esemplificativa ed interattiva, Discussione di casi.
Area di appartenenza Aggiornamenti ASPP-RSPP
Tipologia EQF
Prevede prove pratiche SI
Prevede test finale SI
Docente del corso

Alessandro Merlino, dottore in fisica, dal 1999 si occupa di igiene industriale con speciale riferimento agli agenti fisici di cui al Titolo VIII del D.Lgs 81/08 (rumore, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche, stress termico) ed ai requisiti ambientali indoor di cui agli allegati IV e XXXIV dello stesso provvedimento (microclima, qualità dell’aria, comfort acustico e visivo). E’ consulente del Servizio di Prevenzione e Protezione di numerose aziende ed enti del settore secondario e terziario, compresa la sanità e la ricerca. Si occupa anche di rumore e campi elettromagnetici ambientali. E’ inoltre attivo nella formazione.


Dott. Gianpaolo Grassi, Dal 1971 al 1976, responsabile reparto produzione e dal 1976 al 1982 RSPP e HSE manager gruppo Schiapparelli Farma spa, dal 1982 al 1988 HSE manager gruppo Italfamarco spa, dal 1988 al 1990 HSE manager Farmitalia-Carlo Erba spa, dal 1990 al 2010 HS&SEM Roche spa.

1972 Diploma perito chimico industriale, 1984 Laurea Scienze Biologiche, 1994 Master in Direzione Aziendale, 2004 Laurea Scienze Politiche, 2013 Master Universitario 1° livello Scienze della Formazione.

Varia formazione internazionale presso istituti universitari Svizzeri, Inglesi e Statunitensi.


Ing. Marco Maestri, Titolare di M&P Project - Ingegnere Ambientale ed Ergonomo, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione in aziende di settori diversi - Consulenza nell'ambito della sicurezza e salute - Relatore in convegni - Formatore Qualificato - Comitato tecnico Ergonomia AIAS.




Seleziona l'attestato che desideri ricevere: